Alessandro Reggioli


image

Alessandro Reggioli

Alessandro Reggioli vive e lavora a Firenze, dove è nato nel 1971. Nel 1989 si è diplomato al liceo artistico e nel 1995 ha concluso gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Dovrei assumere un detective esperto in inchieste sulle emozioni per capire come mai le opere di Alessandro Reggioli esercitino una così forte attrazione sulla mia mente. C’è qualcosa di misterioso che mi trasporta verso di loro senza alcuna possibilità di cambiare rotta per i miei occhi che ne hanno già viste di tutti i colori. Eppure la luce di Reggioli mi mancava, come quella sua capacità ammaliante di rappresentare la realtà nel momento della sua creazione, della sua composizione, quando tutto prende forma chissà da quale buio. Ormai sono sempre più attratto da opere che non sollecitano le spiegazioni che questo mondo didascalico impone come un urgenza. Sono opere che hanno una forza ipnotica, di fronte alle quali mi consegno in segno di resa, come accade con i sogni che non fanno scalo, come recita poeticamente il titolo di questa mostra. La mia mente disastrata, oggi come ieri, all’opera d’arte chiede un incantesimo, il ristoro della bellezza, il prodigio di una sorpresa. Tutte cose che ho trovato nell’arte di Reggioli. Stiano lontano da me tutti quelli che vogliono spiegarmi il perchè della sua arte, voglio continuare a godermela come un bel giorno di primavera. Mi considero fortunato per il fatto di non avere i soldi per pagare quel detective delle emozioni di cui sopra, mi iscrivo all’anagrafe degli ammiratori di Reggioli e mi appisolo sulla mia flystation.