Salvatore Magazzini

GRAFICHE


image

Salvatore Magazzini

Salvatore Magazzini è nato il 28 febbraio 1955 a Pistoia, dove vive e lavora in via Mezzomonte, 2.
Espone dal 1969, è presente in importanti collezioni estere: Svizzera, Francia, Stati Uniti, Germania, Giappone, Marocco, Colombia, Cipro, Portogallo.
Dal 1991 è inscritto nel Catalogo Internazionale di Grafica Prandi di Reggio Emilia e nelle più importanti aste italiane: Pace Milano, Pananti
Firenze, Fidesarte Venezia, Finarte Milano, Finarte Roma, Farsetti Prato, Meeting Art Vercelli,Pandolfini Firenze, Rosemberg Milano, Asta Vip Ferrara, Maison Nibelot Firenze, Semenzato Venezia.Dal 1994 è presente all’Arte Fiera di Bologna (nel 1995 con una sala personale).Nel 1998 mostra antologica a Palazzo Comunale di Pistoia. La Rai ha dedicato all’artista quattro servizi sulla sua opera. Tra i maggiori critici che hanno scritto su di lui citiamo: Pier Carlo Santini, Mauro Innocenti, Alberico Sala, Edoardo Bianchini, Tommaso Paloscia, Omar Calabrese, Mario Luzi, Riccardo Soldani, Antonio Del Guercio, Alberto Cavazzeni, Luigi Menghelli, Francesco Giunta,
Franco Riccomini, Carlo Pepi, Daniela Bellotti.Di notevole interesse anche l’attività scultorea (iniziata nel 1969) specialmente quella nella fase giovanile di cui fa parte l’opera “L’uomo di Monteriggioni” recensita da Mario Luzi e collocata nell’atrio del Municipio di Quarrata (Pistoia).